mercoledì 29 febbraio 2012

Consiglio per la lettura

Precious Ramotswe non esiste nella realtà, è un personaggio di fantasia e mi spiace perché anche se è testarda, talvolta ingenua e un po' prepotente è una donna buona, generosa ma soprattutto si sa accettare per quello che è. Le dispiace essere di "corporatura tradizionale" (leggete grassa), ma non rinuncia a una bella fetta di torta alla frutta, si intestardisce e si arrabbia, come tutte noi, affronta le difficoltà della vita con la serenità che le riesce e si dispiace o gioisce quando le viene. Di fronte a certe scelte rimane allibita, non può evitare di essere un po' severa in certe riflessioni sul comportamento dei giovani, assumendo un aria da donna saggia ed esperta del mondo che ai miei occhi la rende un po' buffa, ma è vera, è autentica ed è buona.

Precious non esiste nella realtà, ma nei libri di Alexander Mccall Smith sì, e io vi consiglio di leggerli, sono scorrevoli e divertenti, pervasi da una vena di ironia e da tanta tanta umanità che si manifesta in ognuno dei tanti personaggi che popolano le pagine di questa serie e a cui vi affezionerete ogni giorno di più.

Per chi volesse partire il titolo inglese del primo è "The No.1 Ladies' Detective Agency", in italiano deve essere rimasto uguale ma purtroppo non ho il libro sotto mano e non posso confermarvelo

5 commenti: