martedì 25 settembre 2012

Arroganza

Un bambino è semre in grado di stupirvi, farà cose che voi nemmeno immaginate sia possibile che lui faccia, riuscirà laddove nessuno lo pensava possibile e accetterà sfide più grandi di lui senza mai arrendersi.

Un bambino trova vie che non vediamo, le percorre da solo per conseguire i suoi obiettivi (che il più delle volte solo il sentirsi dire quanto è bravo) e reinventa tutto il mondo.

Un bambino si ferma sconfortato di fronte a cose di una semplicità disarmante, resta li ad aspettare che qualcuno lo prenda per mano e lo porti avanti, ha paura di sciocchezze, si fa bloccare da soffi di vento e ha bisogno di noi, del nostro aiuto per procedere.

Quando un bambino si ferma di fronte al compito "troppo difficile" di leggere una parola o l'ora, di allacciarsi le scarpe, di imparare una filastrocca, le tabelline, a contare i soldi chi cazzo siamo noi per dire che non ci arriva, che è un fallito, che è stupido?
Non avete nemmeno idea del fastidio che mi danno gli arroganti che si comportano così!

9 commenti:

  1. lo stupore salverà il mondo!!!

    RispondiElimina
  2. Se poi chi si comporta così è un insegnante, andrebbe radiato e mandato a zappare. Insegnare è (dovrebbe essere) una meravigliosa vocazione, non un obbligo prescritto dal dottore, o un modo di scroccare soldi alla collettività.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiunque lavori coi bambini o vi abbia contatti non dovrebber farlo

      Elimina
  3. Ma lo sai che dici cose che io ho cercato di far capire ad una persona che di mestiere fa la maestra?!
    Pensa che ero talmente furiosa che ci ho fatto un post.
    Aspetta che lo vado a ritrovare così , se vorrai, potrai darmi un tuo parere.
    Ora lo cerco

    RispondiElimina
  4. Ecco, lho trovato: " L'insostenibile pesantezza dell'essere idioti..." 30 agosto 2012.
    Secondo questa maestra, se i bambini non imparano gli algoritmi entro 10 giorni sono dei poveracci e li segnala ai neuropsichiatri.
    Guarda ancora mi agito a ripensarci.
    Ognuno ha i propri tempi cavolo!!!
    Ma, come lei sostiene, io sono solo una poveraccia che ha dato vita a figli destinati ad una vita grama.
    Mi farai sapere il tuo punto di vista?
    Magari sbaglio io.
    Scusa l'eccessivo parlare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. riguardo al ftto che tu abbiamesso al mondo degli infelici sai già come la penso: certa gente andrebbe sterilizzata per non mettere al mondo dei figli, ma non di certo te!!! Sei una buona mamma e i tuoi figli sono dei gioielli.
      Per il resto è vero che certi bambini devono essere segnalati, ma se uno non impara le addizioni in 10 giorni santoddio, che si aspetti un po'!!!
      Fra i bambini che ho seguito ce n'era una che non riusciva a memorizzare le lettere e io ero terrorizzata all'idea di dire ai genitori del problema, poi un giorno ha iniziato a leggere e scrivere e ora ci riesce al pari dei compagni; i bambini son troppo ricchi di sorprese per essere chiusi in un giudizio definitivo.

      Elimina
  5. Odio gli aforismi "un tanto al kilo", però questo è perfetto:
    “Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi, lui passerà l’intera vita a credersi stupido.”
    Albert Einstein

    La sfida di chi segue i bambini sta nello scoprire e nel valorizzare le differenti abilità di ciascuno di loro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non so se sia effettivamente di zio Albert, però piace tanto anche a me :)

      Elimina